Sezione: Sapienza : Formazione Sapienza

UN CAMMINO DI FELICITA' DA PROPORRE
DIVENTARE DISCEPOLE DI GESU'

Alcune Figlie della Sapienza di ogni parte del mondo sono state convocate alla Sessione di Formazione a St Laurent-sur-Sèvre in Vandea, dal 1e al 13 agosto 2016. Erano 29 Formatrici riunite per approfondire il tema della formazione di candidate alla vita religiosa. Nel contenuto della prima settimana vi è stata la conferenza iniziale e lo studio del Direttorio di formazione delle Figlie della Sapienza. In questa 2a settimana, le Suore trattano altre esperienze di apprendimento sul piano delle relazioni umane. 

Sr Hélène Alic, Figlia deòòa Sapienza

Le campane della Casa Madre delle Figlie della Sapienza a St Laurent-sur-Sèvre hanno dovuto farsi sentire tanto era grande la gioia! Alcune Suore Figlie della Sapienza, Responsabili della Formazione da ogni parte del mondo affluiscono alla casa di famiglia. Si tratta di una sessione, dal 1° al 13 agosto, sulla formazione di giovani candidate alla vita religiosa. L’importanza di formare bene le future consacrate nel nostro mondo in evoluzione richiede speranza e fede nell'avvenire. 

Immaginate la Casa Madre e la calma soleggiata delle giornate d'estate. Immaginate poi 29 formatrici che improvvisamente invadono i luoghi! Teste brune e teste bianche mescolate, che gioia ritrovarsi per le più anziane, o di scoprire i luoghi Sorgente per le più giovani. Ci attendono due settimane di formazione! Rapidamente viene dato il tono e noi ci lanciamo nell'avventura: arricchenti scambi fraterni, condivisione delle nostre gioie, delle nostre difficoltà e delle nostre speranze, tempo di formazione, di ascolto e di riflessione, momenti di preghiera e di meditazione, tutto è preparato per aiutarci ad avanzare verso il largo per « divenire discepole della Sapienza ».

Dopo aver rivisitato il Direttorio di Formazione per reperire i legami fra le tappe e le illuminazioni che possono guidarci nella nostra missione di formatrici,  ci attendeva una sorpresa: Padre Simon Pierre Arnold, monaco Belga fondatore di un monastero misto in Perù, ci fa compiere un viaggio appassionante nell'intimo dei voti, pilastri della nostra vita religiosa: visione nuova, linguaggio nuovo, ciò che è pieno di significato per l'oggi!

Scopriamo così il voto di povertà trasformato in voti di semplificazione, il voto di castità come il luogo della nostra unificazione e il voto di obbedienza divenuto voto di comunione perché la nostra chiamata al seguito di Cristo Sapienza è di costruire il Regno, cioè di « costruire relazioni secondo il cuore di Dio ».

Al termine della settimana, la giornata di pellegrinaggio con Maria Luisa, è stato un vero regalo per ciascuna di noi. Un'occasione per parlarle, presentarle le nostre gioie e le nostre sfide come pure tutte le persone che accompagniamo. E' stato anche un tempo forte di incontro personale con colei che, per prima, ha assunto questa responsabilità di formatrice. Abbiamo tanto da imparare da lei!

Sì, con Maria Luisa, al seguito di Montfort, lasciamoci trasformare dalla Sapienza e impegniamoci insieme in un cammino continuo di formazione. Riscopriamo ogni giorno la gioia di essere discepole e osiamo proporre ad altre questo cammino di felicità.

DIVENTARE DISCEPOLE DI GESU'
Sr Regina Kazembe, fds, e Sr Genebibha, fds

« Se non si rischia qualcosa per Dio, non si fa nulla di grande per Lui. » San Luigi Maria da Montfort. Gesù dice, « Molti sono i chiamati, ma pochi gli eletti. » Anche Lui formando i suoi discepoli ha dovuto far fonte a delle sfide. La missione di Formatrice è esigente e difficile quando noi ci concentriamo sullo sviluppo olistico della persona.

Durante questa seconda settimana, le formatrici camminano insieme con le 3 psicologhe del « Centro ESTA » di Francia. Lavoriamo con le psicologhe per tre giorni. Divise in tre gruppi, ogni unità è guidata da una psicologa. Con noi, esse affrontano la gestione dei conflitti umani, prendendo in esame casi precisi. La partecipazione è totale e apprendiamo le une dalle altre. Molto arricchente la condivisione delle esperienze. La nostra missione richiede un ascolto attento, la pazienza, la conferma, il sostegno, l'incoraggiamento, l'accettazione delle differenze (interculturali e internazionali) e al di sopra di tutto, una comunità formatrice esemplare.

Al termine della sessione, prendiamo il tempo di integrare le due settimane. Nello stesso tempo, riflettiamo e lavoriamo sul Direttorio di Formazione esprimendo chiaramente dubbi e convinzioni.     

Il programma termina con una celebrazione eucaristica sulle tombe dei Fondatori nella Basilica. Sr Louise Madore, Superiora generale, consegna a ciascuna Suora una candela accesa e ognuna si impegna a essere testimone della luce di Cristo.  

     Ringraziamo il Consiglio generale per questa sessione. Siamo fortificate, illuminate ed entusiaste delle nuove prospettive che ci aiuteranno a vivere come discepole e a formare altre a divenire discepole di Gesù.      

Article available in Français English Espanol Italiano
Other articles in the section Sapienza : Formazione Sapienza
UN CAMMINO DI FELICITA' DA PROPORRE DIVENTARE DISCEPOLE DI GESU'
PREPARAZIONE AGLI IMPEGNI DEFINITIVI - 2016
VIVA IL PELLEGRINAGGIO MONFORTANO!
LA PRIMA VOLTA ALLA CASA MADRE
APRIAMO A GESU' CRISTO
Un’opera della Sapienza
FIDUCIA, SI RICOMINCIA!
SUPERARE LE FRONTIERE …
VA’PIÙ LONTANO
Noviziato Internazionale, Francia
Sessione Enneagramma
Navigateurs: Internet Explorer version 10 et +, Firefox et Chrome | Copyright: Filles de la Sagesse 2005-2014 Legals