Sezione: Bollettino Internazionale

Bollettino N° 23

Sr Louise Madore fds
Superiora generale

“Dammi, Signore, un cuore che ascolta …”
(1 Re 3, 5-15)


Questa richiesta piena di sapienza del re Salomone è piaciuta a Dio che gli ha risposto: Poiché mi hai chiesto ciò, ecco che faccio quanto hai detto: ti dono un cuore saggio e intelligente. (1 Re 3, 11-12).

Questo testo biblico non ci insegna forse l’atteggiamento profondo con il quale dobbiamo accogliere la nuova Regola di Vita se desideriamo che trasformi la nostra vita in un cammino di sapienza nel cuore di questo mondo? (Orientamento Ch. Gen 2012)

Un cuore che ascolta, è un cuore interamente volto verso l’Altro. Un cuore che in tutta fiducia si spalanca, creando in lui uno spazio libero, atto ad accogliere, in tutta la sua novità, la parola di colui che gli si rivolge … Un cuore che ascolta è il solo e unico cammino per accogliere con sapienza e intelligenza la nuova Regola di Vita.

Avremo questo cuore che ascolta, capace di lasciarsi ricreare da questo dinamismo nuovo che la nostra nuova Regola di Vita desidera portarci? Vi scopriremo la chiamata del nostro primo amore che ci ha attirato a Cristo al punto da abbandonare tutto per seguirlo per vivere la follia del Vangelo? “Sentendomi chiamata a seguire Gesù, trovo un modo adeguato di seguirlo oggi nel carisma che prende forma in una Regola.”

La Regola di Vita, Cammino di Sapienza, ci propone un modo concreto di seguire Cristo Sapienza. Determina il centro secondo il quale siamo invitate, come Figlie della Sapienza, a vivere il Vangelo e a unificare, nella nostra vita, comunione e missione.

La Regola di Vita esprime chiaramente il carisma proprio del nostro Istituto, dono dello Spirito alla Chiesa e all’umanità. Impregnata da una spiritualità segnata dall’amore della Sapienza Eterna e incarnata, ci impegna a vivere la nostra missione specifica: Ricercare, contemplare, rivelare l’amore della Sapienza nel cuore del mondo e denunciarne le false sapienze.

“Un'accresciuta considerazione per la Regola non mancherà di offrire alle persone consacrate un criterio sicuro per ricercare le forme adeguate di una testimonianza che sappia rispondere alle esigenze del momento senza allontanarsi dall'ispirazione iniziale.”

La Regola di Vita, per incarnarsi ha bisogno di una comunità visibile che riunisce coloro che hanno sentito una chiamata comune, al seguito di Cristo Sapienza per inscrivere in modo concreto nella storia, il carisma e la missione della Congregazione. Insieme, desidereremo leggerla, interpretarla, viverla. La missione della comunità è continuare, nel tempo, a unire Scrittura e segni dei tempi per mantenere la vitalità del carisma.

Maria Luisa di Gesù ha compreso l’importanza di una Regola di Vita. Non è forse dietro la sua spinta che il Padre da Montfort ha scritto la Regola primitiva nel 1715? Voleva così assicurare la continuità dell’intuizione carismatica del fondatore.

Il testo della Regola del 1715 fu gelosamente conservato da Maria Luisa di Gesù. Ristretto e conciso, richiedeva numerosi dettagli di interpretazione per renderlo applicabile alla vita quotidiana. Per più di quarant’anni, Maria Luisa ha conservato questa preoccupazione e si è data interamente, negli intervalli delle sue fondazioni e soprattutto negli ultimi anni trascorsi a St Laurent. Nel 1758-1759 le suore anziane intrapresero, sotto il suo sguardo vigile, la redazione « delle nostre prime Costituzioni », pubblicate nel 1760.

Nel suo testamento, Maria Luisa ci chiede di restare fedeli allo spirito primitivo della Congregazione. Dalla Croce di Poitiers, tradizionalmente riconosciuta come la prima Regola delle Figlie della Sapienza alla Regola promulgata oggi, possiamo sempre scoprire la stessa ispirazione profonda che Maria Luisa di Gesù riassume e afferma in queste poche parole nelle prime Costituzioni:

“Dio, lui solo, deve essere l’oggetto della nostra ambizione. » Perciò « il nostro amore deve essere un amore attivo che forma in noi un desiderio ardente che Dio sia conosciuto, amato e servito.”


Con il mio affetto,

Article available in Français English Espanol Italiano
Other articles in the section Bollettino Internazionale
BOLLETTINO N° 1
BOLLETTINO N° 32
BOLLETTINO N° 31
BOLLETINO N° 30 APRILE 2017
BOLLETTINO N° 29 OTTOBRE 2016
BOLLETTINO N° 28 Giugno 2016
BOLLETTINO N° 27 Dicembre 2015
BOLLETTINO N° 26 GIUGNO 2015
BOLLETINO N° 25 - GENNAIO 2015
Bollettino N° 23
Navigateurs: Internet Explorer version 10 et +, Firefox et Chrome | Copyright: Filles de la Sagesse 2005-2014 Legals