Sezione: Attualità : Haiti

Figlie della Sapienza – Istituto Montfort

«APRIAMO LA PORTA A UNA SOCIETA'  PIU'  INCLUSIVA»

Sr Lamercie Estinfort, fds


Il tema di quest'anno dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) per la giornata internazionale delle persone portatrici di handicap è quello che segue: «Insieme, riduciamo gli ostacoli e apriamo la porta a una società più inclusiva!» (traduzione libera dall'inglese: «Break barriers, open doors : for an inclusive society for all!»

Le Figlie della Sapienza dell'Istituto Montfort, a Port-au-Prince, (Haïti)  hanno approfittato di questa giornata storica del 3 dicembre 2013, per far conoscere i loro amici, i bambini sordi. Nello stesso tempo, hanno sensibilizzato il loro popolo sulla necessità di aiutare questi bambini. Ecco le varie attività che hanno segnato per loro, la giornata mondiale dei portatori di handicap.

Giornata «Porta Aperta»
Il 24 novembre 2013 è stata una giornata "Porta Aperta" con i media della capitale di Haïti. Ogni suora si presentava parlando della propria esperienza a contatto con i bambini portatori di handicap sensoriali. Sr Rose-Andrée Fièvre, Figlia della Sapienza e pioniera dell'opera, ha fatto una sintesi storica dell'Istituto. Ne ha approfittato per presentare i grandissimi bisogni dell'Istituto tra cui la ricostruzione dei dormitori e dei laboratori per i corsi professionali e la riorganizzazione del refettorio e della cucina.

 Album foto

Un po' di storia
Questa costruzione scolastica per i portatori di handicap sensoriali, l'Istituto Montfort, è stato fondato nell'aprile 1957 dalla Congregazione delle Figlie della Sapienza. Si occupa dell'educazione classica e professionale  dei bambini sordi, dalla materna fino al conseguimento di un diploma nei corsi professionali, secondo la loro capacità.

Il progetto attuale
Il principale progetto attuale di questa istituzione, distrutta dal terremoto del 2010, è la ricostruzione dell'edificio scolastico.  Questa ricostruzione è in corso grazie all'aiuto generoso della «WORLD VISION», della Corea del Sud, che ha fatto dono di 24 aule. Altri organismi stranieri hanno offerto il refettorio e la cucina attualmente in costruzione. La ricostruzione delle aule scolastiche destinate ai corsi professionali è fatta grazie al supporto del «LIONS’ CLUB INTERNATIONAL». D'altra parte il progetto di costruzione dei dormitori che devono alloggiare le interne, ritarda un po' dal momento che non c'è alcun finanziamento in prospettiva.
In definitiva,  è la nostra maggiore preoccupazione per l'anno prossimo, poiché i bambini non possono più continuare a vivere in rifugi provvisori.

Il 30 novembre scorso, è stata organizzata una fiera dal segretariato di stato per le persone portatrici di handicap. Accompagnate dai nostri alunni, vi abbiamo vivacemente partecipato!  I nostri alunni hanno potuto esporre i loro lavori e gratificare l'assemblea con una danza folcloristica.

Le nostre prospettive di futuro consistono nel …


• rendere più efficace il nostro servizio educativo presso i bambini sordi

• permettere loro di integrarsi meglio nella società in generale e nel      mondo del lavoro in particolare.

 

Che possiamo avere nello stesso tempo, la creatività, il coraggio e i mezzi finanziari «per aprire la porta di una società più inclusiva» !

Article available in Français English Espanol Italiano
Other articles in the section Attualità : Haiti
BENESSERE IN HAÏTI, QUALE ALTERNATIVA?
ISTITUTO MONTFORT - 60 ANNI DI FONDAZIONE
Figlie della Sapienza - Canapé Vert
Figlie della Sapienza – Istituto Montfort
INIZIO DEL NUOVO CONSIGLIO PROVINCIALE DI HAÏTI
UN SOFFIO DI SPERANZA !
L'ISTITUTO DEL SACRO CUORE DI TURGEAU NON TREMA PIU!
AL SERVIZIO DEI BAMBINI PIU’ POVERI
HAÏTI : Il frutto della generosità
Un 12 gennaio diverso dagli altri…
Navigateurs: Internet Explorer version 10 et +, Firefox et Chrome | Copyright: Filles de la Sagesse 2005-2014 Legals