Sezione: Attualità : Papua Nuova Guinea

OLTRE I CONFINI NOMAD PNG #2

La scuola e Sr. Beata
Beata Ayombe, Veronica Paison e Marie Turner,
Figlie della Sapienza

E' bella la scuola con le sue sei aule di tre edifici posti in un campo circondato da alberi e fiori. Il personale è costituito da 5 membri. Poiché manca un professore, teniamo corsi specializzati agli alunni dell'8a pur continuando a insegnare nella nostra classe. I locali possono accogliere una popolazione di studenti di 50-60 per classe, quanti sono attualmente! Nella 5a abbiamo 44 alunni e ne attendiamo altri. Nell'8a, insegno lingua a 20 alunni.

Tutto il nostro materiale scolastico è sul posto e in buone condizioni. La difficoltà è quella di fare delle riserve per mancanza di trasporto. Il direttore, una persona del paese, è un capo abile e nutre un grande interesse per i bambini.  Il personale insegnante è costituito da due donne e tre uomini. Per la maggior parte dei bambini è la prima volta che hanno una donna come insegnante. La collaborazione è molto stretta anche se la scuola ha una reputazione di mancanza di disciplina. Per il momento non ci sono problemi. L'istruzione religiosa verrà data per la prima volta a scuola e noi organizzeremo delle messe ogni trimestre.  

La mia classe ha l'abitudine di ripetere ogni parola che esce dalla mia bocca, ad esempio « ripetere per favore», « andate a capo », « vieni e ricomincia ». E' molto scoraggiante ma lo vivo per manifestare la compassione. Attualmente, il nostro scopo è migliorare la lettura e comprendere le direttive. Una buona notizia - la loro scrittura migliora!

Alloggio e servizi

E' un grande privilegio essere qui, un'esperienza indimenticabile. Conosciamo meglio le persone e questo è reciproco. Abbiamo pulito la casa diverse volte, e ora, sembra molto meglio con la statua di Maria, le tende, dei chiodi qui e là per appendere le nostre cose. Il nostro sistema d'acqua è molto migliorato grazie al genio matematico di Vero che ha organizzato il tubo di uscita dal serbatoio. Il tubo entra nella casa e riempie i nostri secchi di acqua fresca – è geniale!

Ci adattiamo a una vita senza frigorifero; gli avanzi della vigilia vengono consumati a colazione perché non possono conservarsi fino a mezzogiorno. Padre Gabriel è riuscito a riparare il proprio frigo quindi, quando andiamo da lui, ci attende una bevanda fresca. A volte, una famiglia ci porta delle banane o delle papaie.

Ultimamente abbiamo avuto talmente tanta pioggia che ci è stato impossibile andare al fiume. Le notti e le mattine sono fresche e ognuna usa una coperta per la notte. Padre Gabriel ha aggiustato le luci perché avessimo il controllo degli interruttori.

Una delle nostre sfide è la cucina a gas che consuma il gas come se non ne avesse usato per una settimana, poi si ferma! Divora i nostri fiammiferi. Certamente, la temperatura molto umida è da biasimare. Inoltre, le pentole sono piene di fuliggine!

Comunicazione e trasporto

Il terreno della scuola sembra abitato ora che l'erba è tagliata. L'impalcatura della nostra nuova casa alla missione è stata montata e gli operai lavorano bene. Ora riflettiamo su un mezzo di trasporto per l'andata e il ritorno di Beata e Vero al lavoro quando traslocheremo. Sr Jeanne-Adeline studia la possibilità di usare delle biciclette. Quando piove invece, il terreno diventa fangoso.

Questa settimana sono venuti cinque elicotteri per LNG (Gas naturale liquefatto) e per la torre digitale (telefono mobile). Veronica ha preparato un piccolo riparo per il nostro « caffè internet » nei fine settimana. E' stata aiutata da un istitutore e da un vicino. Con un tavolo e una sedia sarà molto utile e pratico.

Apertura ufficiale della comunità
Il punto forte dal nostro arrivo è stato l'apertura ufficiale della nostra comunità con la messa e il pasto. Padre Gabriel accetta di venire ogni mercoledì a celebrare la messa nella nostra casa. Abitualmente per andare a messa la domenica usciamo di casa alle 8.30 e torniamo a mezzogiorno. E' un cammino piacevole e comodo quando è bel tempo, ma durante le forti piogge, il sentiero diventa molto scivoloso. Abbiamo scoperto un altro angolo incantevole alla confluenza dei tre fiumi. Un angolo ideale per una giornata di ritiro.

Apprezzo veramente poter lasciare la nostra porta aperta dalle 6,30 alle 18,30 e anche fino a più tardi. Le persone passano e si fermano per portare del cibo o semplicemente per chiacchierare e chiedere nostre notizie. La loro bontà è impressionante. Abbiamo visto pochissime zanzare o scarafaggi e le mosche non ci infastidiscono. 

Le suore avranno da affrontare ancora numerose sfide man mano si integrano in questo popolo, sostenendolo nello sforzo di raggiungere una vita migliore. Così vivranno la loro missione di Figlie della Sapienza in mezzo al popolo di Nomad.

*Sr Seraphine fds del Madagascar attualmente studia l'inglese nelle Filippine e fra non molto raggiungerà il gruppo di Nomad.

Clip Video : Golden Jubilee

Article available in Français English Espanol Italiano
Other articles in the section Attualità : Papua Nuova Guinea
Papuasia Nuova Guinea
Papuasia Nuova Guinea
A TU PER TU CON LA SAPIENZA
OLTRE I CONFINI NOMAD PNG
OLTRE I CONFINI NOMAD PNG #2
Dal sogno alla realtà
Papuasia-Nuova Guinea
Navigateurs: Internet Explorer version 10 et +, Firefox et Chrome | Copyright: Filles de la Sagesse 2005-2014 Legals