JPIC : Filipine

SVEGLIARE IL SOGNATORE, CAMBIARE IL SOGNO

Sr Malou Santos, FDS, Filippine

Un simposio interessante « Svegliare il sognatore, cambiare il sogno » si è tenuto presso la scuola delle Figlie della Sapienza di Minglanilla, Cebu, Filippine, il 7 gennaio, 2017. E' stato animato da John Din e Arlenne Villahermosa, missionari comboniani laici di Manila. La loro riflessione ha sensibilizzato i partecipanti ai problemi ambientali e li ha stimolati a gestire meglio i tesori della terra.

Alcuni partecipanti si esprimono:

« All'inizio, le mie emozioni erano espresse con le domande « Dove ci troviamo ora? » e « Perché siamo qui? » I sentimenti di colpa e di disappunto fremevano in me perché anch'io ho contribuito alla distruzione della nostra casa comune, la terra. Alla conclusione, questi sentimenti si sono mutati in speranza davanti ai mezzi a nostra disposizione per restaurare ed evitare la distruzione del nostro pianeta. Da questo momento, farò quanto posso per aiutare, conservare e proteggere la nostra Madre Terra per le prossime generazioni. » Nerissa Pasana, 29 anni, infermiera

« Ho imparato a mettere in atto piccole azioni per preservare la nostra terra. Siamo « tutti in relazione e non possiamo vivere senza la natura. » Questa affermazione mi ha reso consapevole della natura e delle sue bellezze e mi ha permesso di vedere, di sentire e di respirare l'amore di Dio nella natura. » Jean Mae Amacna, 18 anni, studente

« Come giovane studente, il simposio mi ha reso consapevole della nostra responsabilità a prenderci cura della nostra Madre Terra. Tutto si è concluso nella speranza, nella gratitudine e nella gioia. Sensibilizzarsi apre al cambiamento!  Agiamo ora! » Jessica Amacna, 17 anni, studente.

« Guardando i video, ho realizzato che distruggiamo la natura poco a poco, non avendone cura. Il simposio mi ha lanciato la sfida a salvare la terra. E' stato un  vero risveglio per me! In futuro, voglio raccogliere ecologicamente i rifiuti. »  Jeniebe Alpis, 18 anni, studente

Domande

Fin da quando ho sentito parlare del Simposio, la Madre Terra è emersa nel mio spirito.  Sono sorte anche molte domande: Posso ancora respirare aria pura? Quale tipo di vita si prepara per le generazioni future? Si può vivere senza la natura? Come possiamo essere membri produttivi delle nostre società in crescita? Come cambiare l'aria inquinata?

 

L'azione porta il cambiamento

  • Raccogliere i rifiuti nelle strade
  • Classificare i contenitori come biodegradabili, non biodegradabili e riciclabili
  • Tagliare la plastica in piccoli pezzi per fare dei cuscini
  • Far crescere piante e legumi in bottiglie di plastica… ecc.

 

La conservazione dell'energia porta il cambiamento: evitare di usare troppo a lungo il computer, i telefoni portatili e la televisione. « Non possiamo vivere senza la natura, senza la Madre Terra. Stiamo uniti per conservarla. »  Aimee Jane Bacu, 18 anni, studente.

 

« Noi, giovani, siamo la speranza della nostra nazione … il cambiamento deve cominciare da me …! »

Melchora Torreon, 21 anni, studente.

Il simposio si è concluso con l'impegno dei partecipanti nell'Alleanza Pachamama, « … creare come principio guida della nostra epoca su questo pianeta, una presenza umana ecologicamente durevole, spiritualmente gratificante e socialmente giusta.»

Alcune parole ispiratrici di George Bernard Shaw: « … la mia vita appartiene a tutta la comunità e per tutto il tempo in cui vivo, ho il privilegio di fare per lei tutto ciò che posso. »

Article available in Français English Espanol Italiano
Other articles in the section JPIC : Filipine
SVEGLIARE IL SOGNATORE, CAMBIARE IL SOGNO
Navigateurs: Internet Explorer version 10 et +, Firefox et Chrome | Copyright: Filles de la Sagesse 2005-2014